VAMPIRE FACIAL

11.03.2019

Il vampire facial lifting è un trattamento che viene utilizzato per ringiovanire la pelle e ridurre le rughe del volto, che viene effettuato con iniezioni del proprio stesso sangue. È usato soprattutto per minimizzare le rughe sottili, ma anche per chi ha i primi segni di cedimento cutaneo del viso e del collo, per ridurre le cicatrici esiti dell'acne e anche per stimolare la crescita dei capelli.

Per effettuare il trattamento si utilizza PRP (Platelet Rich Plasm), cocktail di  fattori di crescita in grado di stimolare la proliferazione cellulare

Il vampire facial lifting è infatti un trattamento che inizia dal prelievo del proprio sangue venoso, il quale viene centrifugato per separare il plasma, più ricco di piastrine che sono le responsabili del coagulo del sangue e che in concentrazioni elevate stimolano la pelle al rinnovamento cellulare e di conseguenza al miglioramento della texure e della luminosità con un effetto di biorigenerazione e di biorivitalizzazione dell'epidermide.

Questo trattamento può essere effettuato anche con il needling che è una metodica in cui la cute viene sottoposta a microperforazioni multiple, effettuate tramite apparecchiature  avanzate con microaghi sterili che consentono di ottenere un risultato più omogeneo e prevedibile. Il microtrauma cutaneo, innescando i meccanismi di riparazione tissutale, stimola la produzione di collagene ed elastina da parte dei fibroblasti determinando un rimodellamento dermico delle aree anatomiche trattate.

Associando al needling il PRP (Plasma Ricco in Piastrine), che viene massaggiato nell'area appena trattata con le microperforazioni in modo tale che penetri entro le stesse, il  risultato è molto efficace e la  biostimolazione piu completa e senza il rischio di lasciare ecchimosi o ematomi perché i fori effettuati dai microaghi non raggiungono i vasi sanguigni profondi.